Regolamento

  1. Gli studiosi sono ammessi alla consultazione dei fondi archivistici conservati presso l’Archivio Storico Diocesano previe autorizzazione, rilasciata dal Direttore, valida per l’intero anno solare, ed apposizione giornaliera della firma sul registro di presenza.
  2. Studenti e studiosi che svolgono ricerche per conto di enti pubblici, per essere ammessi alla consultazione devono esibire lettera di presentazione del docente o il relativo ordine di servizio.
  3. L’Archivio è aperto al pubblico dal lunedì al giovedì dalle ore 9,00 alle ore 13,00, e nei giorni di lunedì e giovedì anche dalle 15,30 alle 18,00. Il venerdì si dispone la chiusura per lavoro interno.
  4. Non si concede per la consultazione più di un’unità alla volta.
  5. Non si possono richiedere più di 5 buste o volumi, o più di 10 registri anagrafici al giorno.
  6. Le richieste si accettano di mattina fino alle ore 12,30 e, nei rientri pomeridiani, fino alle 17,30.
  7. Generalmente, sono consultabili solo i documenti anteriori al 1933 (70 anni dal presente), e comunque sempre a giudizio del Direttore.
  8. Le seguenti sottoserie di documenti che si riferiscono a persone sono consultabili invece fino al 1903 (100 anni dal presente):

        STATI LIBERI

        PRATICHE MATRIMONIALI

        DISPENSE MATRIMONIALI

        DISPENSE E CONCESSIONI

        MATRIMONI NULLI.

  9. È data agli utenti la possibilità di ottenere copie semplici o autenticate – effettuate tramite riproduzioni fotostatiche e fotografiche, stampe da lettore microfilm o trascrizioni – dei documenti consultati, con modalità come di seguito:

La copia dovrà essere autorizzata dal Direttore previa compilazione di apposita richiesta.

L’autorizzazione verrà concessa solo dopo che il Direttore si sarà assicurato della datazione e dello stato di conservazione dei documenti di cui si richiede la riproduzione.

Possono essere autorizzate fotocopie di documenti non rilegati datati dalla seconda metà del XIX agli inizi  del XX secolo (1860-1933).

Il prezzo di ciascuna copia è stabilito dall’apposito tariffario affisso in sala studio.

La consegna delle copie e delle trascrizioni si effettua entro la settimana successiva a quella in cui è stata fatta la richiesta.